da 30 anni insieme a Voi
alla scoperta dell'insolito
MENU
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
La Fioritura di Castelluccio di Norcia
Dall'11 al 13 luglio 2021

PROGRAMMA DI VIAGGIO

 

1° GIORNO: PERUGIA
Ritrovo dei Signori Partecipanti nel luogo convenuto e partenza con pullman per l’Umbria. Pranzo libero lungo il percorso. Arrivo a Perugia, incontro con la guida e visita della città.
Perugia è in Umbria la città “dominante” a cominciare dalla posizione geografica, che dall’alto delle sue ampie terrazze controlla tutt’intorno i panorami più belli della regione.
Il ruolo chiave che da sempre ha avuto è ben leggibile nelle diverse e affascinanti stratificazioni storiche che la caratterizzano: dall’epoca etrusca e romana a quella medievale, rinascimentale, fino ai trionfi risorgimentali, Perugia è la città che vive e reinterpreta il suo passato in un dialogo continuo.

Rocca Paolina con la città sotterranea, Corso Vannucci, strada principale della città scandita dai palazzi dell’antica nobiltà perugina con i suoi caffè e i suoi negozi più belli.
Fontana Maggiore: capolavoro indiscusso della scultura gotica italiana realizzata nel 1278 da Giovanni e Nicola Pisano, Palazzo dei Priori: gioiello dell’architettura civile medievale ed espressione dell’epoca d’oro dello sviluppo comunale di Perugia.
Cattedrale di San Lorenzo: grandioso edificio che completa sul fondo della piazza IV Novembre la scenografia urbana e contiene al suo interno la splendida “Deposizione dalla Croce” del Barocci e la reliquia del Sant’Anello. Porta Sole: considerato uno dei panorami dell’Umbria più celebri della regione, si affaccia sui i borghi perugini e sui monti di Gubbio.
Proseguimento per Spoleto, sistemazione in hotel. Cena in ristorante tipico.

 

2° GIORNO: NORCIA ED IL PIAN GRANDE
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita guidata di Castelluccio di Norcia e della rinomata “Fiorita di Castelluccio“. Il piccolissimo borgo, immerso nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini a quota 1452 metri, si trova in cima ad una collina, al centro di un altopiano.
Tra fine giugno ed i primi giorni di luglio, grazie a quello spettacolo della natura chiamato “La Fiorita di Castelluccio”, la vallata si riempie di colore, i fiori sbocciano, con tonalità che vanno dal giallo ocra al rosso, dal viola al bianco: uno spettacolo per gli occhi che da sempre sa affascinare e rimanere impresso nella memoria.
Pranzo in ristorante riservato e nel pomeriggio breve visita guidata di Norcia, dove ancora sono visibili i danni del terremoto del 2016. Degustazione presso un’azienda agricola della zona a base di prodotti tipici locali: formaggi, salumi etc.
Dopo Norcia si prosegue con la città di San Benedetto, famosa nel mondo per la produzione di salumi, per poi proseguire con la visita di un laboratorio di norcinerie, dove viene lavorato il famoso prosciutto di Norcia e degustazione. Lungo la valle del fiume Nera si mescolano boschi, abbazie, paesaggi e profumo di tartufi. In serata rientro a Spoleto. Cena libera, pernottamento in hotel.

 

3° GIORNO: ASSISI
Prima colazione in hotel. Trasferimento ad Assisi per visita guidata alla celebre basilica. La città in pietra rosa posta alle pendici del Monte Subasio è la patria della spiritualità umbra.
La storia dei suoi grandi santi, Francesco e Chiara, si unisce all’opera dei più famosi pittori del Medioevo. Si potrà iniziare la visita dalla parte alta della città, così da avere un agevole percorso in discesa. Basilica di Santa Chiara: Fondatrice dell’ordine delle Clarisse, Santa Chiara è sepolta nella chiesa dove si conserva anche il Crocefisso che parlò a San Francesco.
Austeri ed eleganti, i palazzi pubblici del Comune medievale saranno oggetto della nostro tour: il Palazzo dei Priori, il Palazzo del Capitano del Popolo e la Torre del Popolo.  Basilica di San Francesco: Centro della spiritualità francescana e culla dell’arte medievale europea, fu costruita sopra la tomba del Santo di Assisi. La doppia basilica papale, fondata da Gregorio IX, è un capolavoro architettonico che racchiude il meglio dell’arte italiana del medioevo, da Cimabue a Giotto, da Simone Martini a Pietro Lorenzetti da Jacopo Torriti a Pietro Cavallini. I cicli affrescati del Vecchio Testamento e dei Vangeli si intrecciano con le scene francescane esprimendo il momento culminante della teologia medievale dell’epoca. Pranzo libero, rientro.

 

basilica di San Francesco ad Assisi

 

VAI A TUTTI I VIAGGI DI GRUPPO