da 30 anni insieme a Voi
alla scoperta dell'insolito
MENU
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Monet e gli Impressionisti a Bologna
28 settembre 2020

PROGRAMMA

 

Ritrovo dei Signori Partecipanti nel luogo convenuto e partenza con pullman per Bologna.

Arrivo e incontro con la guida ed ingresso alla mostra alle ore 10.40 e 11.00.

 

“Principalmente Monet, ma anche Manet, Renoir, Degas, Corot, Sisley, Caillebotte, Morisot, Boudin, Pissarro e Signac saranno gli indiscussi protagonisti della mostra Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmottan Monet, Parigi: un’occasione irripetibile per ripercorrere l’evoluzione del movimento pittorico più amato a livello globale.

Un percorso espositivo che vedrà primeggiare, accanto a capolavori cardine dell’impressionismo francese, come Ritratto di Madame Ducros (1858) di Degas, Ritratto di Julie Manet (1894) di Renoir e Ninfee (1916-1919 ca.) di Monet, opere inedite per il grande pubblico perché mai uscite dal Musée Marmottan Monet. È il caso di Ritratto di Berthe Morisot distesa (1873) di Édouard Manet, Il ponte dell’Europa, Stazione Saint-Lazare (1877) di Claude Monet e Fanciulla seduta con cappello bianco (1884) di Pierre Auguste Renoir”.

 

Al termine della mostra tempo a disposizione per il pranzo.

Nel pomeriggio incontro con la guida alle ore 14.15: scopriremo quella che fu la Bologna “delle acque” e passeggeremo per il ghetto ebraico che ci porterà alle famose Due Torri e in Piazza Maggiore, cuore della città sin dall’epoca medievale. Qui, visiteremo la basilica di San Petronio, settima per grandezza in Europa, approfondendo la sua curiosissima storia, per poi spostarci alla corte dell’Archiginnasio, prima sede permanente dell’Università più antica del mondo. Proseguiremo per la basilica di San Domenico al cui interno sono conservati capolavori inestimabili. Tramite la sontuosa Galleria Cavour torneremo in Piazza. Tempo libero a disposizione.

VAI A TUTTI I VIAGGI DI GRUPPO