da 30 anni insieme a Voi
alla scoperta dell'insolito
MENU
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Quattro passi nella Marca Trevigiana
13 giugno 2021

PROGRAMMA DI VIAGGIO 

 

Ritrovo dei Signori Partecipanti nei luoghi convenuti e partenza in pullman per Asolo, raccolto centro agricolo di tradizione artigianale che fa parte dei Borghi più belli d’Italia. Grazie alla sua posizione spettacolare tra dolci colline che furono dipinte anche dal Giorgione, ha richiamato, negli anni, numerosi artisti, letterati e nobili da tutta Europa, mentre Giosuè Carducci la definì “Città dai cento orizzonti“.

 

Il suo nome riporta alla mente i fasti della corte di Caterina Cornaro che, dopo essere diventata regina di Cipro, la cedette alla Repubblica Serenissima ricevendo, in cambio, la città di Asolo nel cui castello, in cima alla collina, stabilì la sua residenza dal 1489 al 1509. Nella stessa Asolo vi trascorse gli ultimi anni della sua vita la celebre attrice e amante di Gabriele D’Annunzio, Eleonora Duse: fa bella mostra di sé l’elegante palazzetto che fu la sua dimora, mentre venne poi sepolta e commemorata nel suggestivo cimitero di Sant’Anna, di fronte al Monte Grappa. I simboli di Asolo rimangono la Rocca, in posizione dominante sul Monte Ricco, il Castello che ospita il Teatro Duse, e la Cattedrale che custodisce la bellissima “Assunta” di Lorenzo Lotto e la Villa degli Armeni, costruita nel 1558 dalla nobile famiglia veneziana Surian e passata, per eredità alla famiglia Contarini.

 

Pranzo libero. Nel pomeriggio un breve trasferimento ci porta nell’incantevole borgo di Follina, un raccolto comune dell’Alta Marca Trevigiana. E’ l’occasione per visitare uno dei Borghi più belli d’Italia e la sua Abbazia cistercense di Santa Maria. I frati importarono in questo piccolo centro l’arte della follatura della lana, dalla quale deriva il nome stesso del borgo.
Il primo insediamento monastico benedettino del XII secolo fu successivamente sostituito dall’ordine cistercense. Il complesso è formato dalla Basilica trecentesca, il campanile e il Chiostro romanico con la fontana centrale: si tratta di un’opera molto particolare per la ricchezza di movimenti e stili delle colonne che reggono capitelli dalle forme più svariate.
Al termine della visita, un ultimo breve trasferimento ci porterà a scoprire i vigneti del Prosecco e naturalmente le peculiarità di un prodotto che contraddistingue questo territorio in tutto il mondo. Visiteremo una cantina con piccola degustazione e la possibilità di acquisto.
Rientro in serata nelle località di partenza.

VAI A TUTTI I VIAGGI DI GRUPPO